Categoria: Comunicati Stampa

Il Covid19 blocca il mercato dei bimbi

La vicenda dei bambini generati in Ucraina con l’utero in affitto suscita sentimenti di pietà e tenerezza e desiderio di attivarsi in qualche modo per permettere loro una vita felice; fa indignare la scoperta che i bambini sono tenuti lontano dalle donne che li hanno portati in grembo e partoriti e che potrebbero tenerli in braccio ed allattarli: non si può permetterlo, diventerebbe impossibile consegnarli alle coppie che li hanno commissionati! Come siamo giunti a questa abiezione?

Leggi di più

Morte e vita a duello

Molti sono rimasti scandalizzati dalla notizia che, nei Paesi Bassi, i medici di base siano stati invitati dalle autorità sanitarie a contattare i pazienti anziani per far loro sottoscrivere una dichiarazione di rifiuto della ventilazione in terapia intensiva in caso di ricovero in ospedale per Covid-19. A dire il vero, non è una novità: già nel 2003 – quasi 20 anni fa – il Comitato Nazionale di Bioetica segnalava la prassi di un celebre ospedale londinese che, nel ricoverare pazienti al di là della soglia dei 75 anni, proponeva la firma di dichiarazioni di rinuncia a terapia di sostegno vitale…

Leggi di più

Un altro passo verso l’eutanasia legale: Gli anziani non si ammalino di coronavirus!

La SIAARTI, la Società Scientifica di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva, ha emanato delle Raccomandazioni di etica clinica dirette agli operatori correlate all’emergenza creata dal Covid-19. In nome della “straordinarietà della situazione” e della possibile insufficienza dei posti-letto, si propone brutalmente di non permettere l’ingresso in Terapia Intensiva di anziani affetti dal virus, soprattutto se già portatori di altre patologie o in condizioni precarie, nonché di interrompere la Terapia intensiva in atto nei loro confronti, anche se ancora utile; azioni da porre in essere anche in presenza di altri posti-letto disponibili, per riservarli ad eventuali altri pazienti più giovani.

Leggi di più

La Corte Costituzionale e i sedicenti “Paletti”: Follie già viste

COMUNICATO STAMPA 218
La motivazione depositata dalla Corte Costituzionale sulla sentenza nel caso Cappato – Antoniani conferma i peggiori timori di quanti, all’indomani della sciagurata ordinanza del settembre 2018, avevano denunciato una grave minaccia per la tutela giuridica del debole ed un violento attentato alla dignità della classe medica.

Leggi di più

Giovannino: non e’ stato il primo e, purtroppo, non sara’ l’ultimo

COMUNICATO STAMPA 217
Del “dettaglio” della modalità del concepimento di Giovannino non si è parlato più di tanto, evidentemente considerato insignificante sia dai media che dall’opinione pubblica.
E invece la questione principale sta proprio in quel “dettaglio”, e per due ragioni:
1) l’abbandono è frutto della stessa logica del “forte desiderio” : lo voglio, non  riuscito bene, lo scarto perché non è il prodotto che desideravo;
2) la malattia di Giovannino potrebbe essere proprio la conseguenza della tecnica con cui è stato concepito, non importa se omologa o eterologa…

Leggi di più

La Corte e il suicidio assistito del diritto, della ragione e della coscienza

Dopo un anno di rinvio e due giorni di Camera di consiglio, la Corte costituzionale dà ragione… alla Corte costituzionale, riprendendo tal quali gli orientamenti espressi nell’ordinanza di rinvio del settembre 2018.
…Verità e Vita esprime la più ferma opposizione a questa prospettiva etica e giuridica che contraddice la ragion d’essere stessa del diritto e della medicina…

Leggi di più

Proporre il male minore è sempre male

Oggi 11 luglio nella sala Apollo del Palazzo Maffei Marescotti si riunirà un seminario con oltre 30 associazioni no profit impegnate a vario titolo nella difesa della vita, per un confronto con alcuni esponenti dei gruppi parlamentari e del Governo, a fronte dell’ordinanza della Corte Costituzionale n. 207/2018, con la quale si chiede al Parlamento di modificare, entro il 24 settembre, la norma sull’aiuto al suicidio (art. 580 cod. pen.) agevolando per via legislativa «condizioni di attuazione della decisione di taluni pazienti di liberarsi delle proprie sofferenze … anche attraverso la somministrazione di un farmaco atto a provocare rapidamente la morte». Se entro tale scadenza non avverranno modifiche legislative, la Corte Costituzionale si riserva di annullamento,

Leggi di più

Un Responsum che impone alcune domande

Il 3 gennaio 2019 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha pubblicato il Responsum (http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2019/01/03/0005/00014.html) ad un dubbio sulla liceità morale dell’isterectomia, ossia dell’asportazione dell’utero, in alcuni casi non contemplati dal Responsum del 31 luglio 1993. Il Comitato Verità e Vita ha accolto il documento della Congregazione con grande attenzione, ravvisando tuttavia alcune criticità di linguaggio e di contenuto che, per amore di chiarezza, andrebbero risolte.

Leggi di più
Caricamento in corso