Seleziona Pagina

Autore: Comitato Verita e Vita

La legge 194 è, e rimane, una legge radicalmente iniqua

Affermare che non occorre cambiarla, ma soltanto applicarla nelle
 parti “buone” come vanno facendo ultimamente anche
 personalità prestigiose ed autorevoli, significa non solo
 cedere a una insanabile contraddizione, ma confondere le coscienze
 e rivestire di buoni panni una legge di morte che, da quando
 è in vigore ha causato quasi 5 milioni di vittime.

Leggi di più